Prodotti visti

Informazioni

Speciali

Nessun prodotto scontato al momento.

Produttori

I più venduti

Antonello da Messina e la Chiesa di S. Maria Alemanna Visualizza ingrandito

Antonello da Messina e la Chiesa di S. Maria Alemanna

9788889930021

Nuovo prodotto

Gli Studiosi di Antonello da Messina non sono d'accordo nell'affermare che egli avesse già acquisito nella sua città, prima di recarsi a Napoli e poi, forse, anche in Provenza o nelle Fiandre, quegli "stimoli" verso il "genere" pittorico fiammingo i cui frutti si sarebbero visti solo in seguito.

Maggiori dettagli

Attenzione: Ultimi articoli in magazzino!

8,00 € tasse incl.

Scheda tecnica

Autoredi Santo Castorina
Isbn9788889930021
EditoreEditoriale Agorà
Pagine56
Anno2006
CopertinaFlessibile
LinguaItaliano

Dettagli

Gli Studiosi di Antonello da Messina non sono d'accordo nell'affermare che egli avesse già acquisito nella sua città, prima di recarsi a Napoli e poi, forse, anche in Provenza o nelle Fiandre, quegli "stimoli" verso il "genere" pittorico fiammingo i cui frutti si sarebbero visti solo in seguito. L'Autore di questo Saggio, ricco di notizie, date, confronti tra pittori e loro opere... che ne rendono la lettura interessante, anche se spesso impegnativa e specialistica, ritiene, a buon diritto, di poterlo affermare. L'approfondimento della questione della formazione del famoso pittore, inizia con una larga esposizione delle condizioni culturali di Messina nel 1400, aperta anche alle correnti e alle novità dei Paesi d'Europa in conseguenza della florida situazione commerciale, che faceva della Città dello Stretto, anche per la sua posizione geografica, un nodo importante tra i Paesi toccati dalle sue navi. È documentabile che a Messina erano conosciuti e posseduti dipinti alla "maniera" fiamminga anche nelle case di alcuni ricchi mercanti o banchieri e si può ipotizzare fondatamente che ne esistessero anche nelle chiese, pur se con l'andare del tempo distrutti da pubbliche calamità o trasferiti altrove. Ma ulteriormente l'attenzione dell'Autore si orienta sul rapporto del pittore con la chiesa Santa Maria Alemanna, che dà il titolo alla sua pubblicazione. Quella chiesa, costruita nel secolo XIII dai Cavalieri teutonici (donde il titolo), forse sui ruderi di una precedente chiesa cisterciense, costituiva insieme con un ospedale un importante punto strategico.

Recensioni

Scrivi una recensione

Antonello da Messina e la Chiesa di S. Maria Alemanna

Antonello da Messina e la Chiesa di S. Maria Alemanna

Gli Studiosi di Antonello da Messina non sono d'accordo nell'affermare che egli avesse già acquisito nella sua città, prima di recarsi a Napoli e poi, forse, anche in Provenza o nelle Fiandre, quegli "stimoli" verso il "genere" pittorico fiammingo i cui frutti si sarebbero visti solo in seguito.

30 altri prodotti della stessa categoria: